Disgrafia e disortografia

Disortografia e disgrafiaIl disturbo della scrittura riguarda la sua suddivisione in due componenti: una di natura linguistica, deficit nei processi di cifratura – disgrafia, e una di natura motoria, deficit nei processi di realizzazione grafica – disortografia.

Questi disturbi riguardano l’abilità di scrivere con un movimento fino-motorio fluido e secondo le regole ortografiche. Sono spesso associati alla dislessia.

La diagnosi precoce e specialistica di questi diturbi è importantissima per evitare il consolidarsi del problema e le sue ricadute psicologiche. I trattamenti più efficaci sembrano essere quelli mirati a riabilitare la funzione o vicariare la funzione con metodi strutturati o basati sul deficit.

Disgrafia

La disgrafia è un disturbo specifico dell’apprendimento che, in assenza di deficit intellettivi e neurologici, incide sulla scrittura. Si manifesta come difficoltà a riprodurre i segni alfabetici e numerici.I bambini disgrafici hanno spesso difficoltà a orientarsi sul foglio. Per questo, non rispettano i margini, lasciano spazi irregolari, non scrivono sulla riga, premono troppo o troppo poco sul foglio, scrivono lettere poco comprensibili.

Disortografia

I bambini disortografici fanno molti errori di scrittura. A esempio, è tipico che scambino lettere, omettano sillabe, accenti o doppie.

Approfondimenti

Per approfondire si possono consultare

Permalink link a questo articolo: http://www.disturbiapprendimento.com/difficolta-e-disturbi/dsa/disortografia-e-disgrafia/